Ultimo Aggiornamento:
27 maggio 2017
Iscriviti al nostro Feed RSS

La redazione


Mente Politica è redatta dai membri dell’Associazione “InformataMente”, un gruppo di studiosi di storia e di politica che credono che ragionare faccia bene alla politica.

Paolo Pombeni

Direttore

Paolo Pombeni

Paolo Pombeni (Bolzano, 1948) direttore. Già professore di Storia dei Sistemi politici all’Università di Bologna è attualmente direttore dell’Istituto Storico Italo Germanico della Fondazione Bruno Kessler di Trento. E’ membro della direzione della rivista “Ricerche di Storia Politica”, che ha fondato, e dell’editorial board del “Journal of Political Ideologies”.

Giovanni Bernardini

Redattore

Giovanni Bernardini

Giovanni Bernardini si è laureato in Scienze Politiche presso la Facoltà “Cesare Alfieri” di Firenze nel 2000. Nel 2005 ha ottenuto un dottorato di ricerca in Storia delle Relazioni Internazionali dall'Università di Firenze, con una tesi sui rapporti tra l'amministrazione Nixon e il governo Brandt tra il 1969 e il 1974 (supervisore Prof. Antonio Varsori). Tra il 2006 e il 2010 ha beneficiato di tre assegni di ricerca consecutivi presso il Dipartimento di Studi Internazionali dell'Università di Padova, sotto la direzione della Professoressa Carla Meneguzzi. Dal campo delle relazioni transatlantiche, il suo interesse negli ultimi anni si è indirizzato verso la storia dell'interazione tra partiti socialisti e socialdemocratici europei nel dopoguerra, e ad un loro studio comparato. Dal 2011 è ricercatore presso l'Istituto Storico Italo-Germanico di Trento, nell'ambito del progetto triennale "La transizione come problema storiografico. Una ricerca sulle fasi di sviluppo critico della "modernità" (1494-1973)", sotto la direzione del Prof. Paolo Pombeni.

Riccardo Brizzi

Redattore

Nato a Bologna (1978), è docente di storia contemporanea presso l'Università di Bologna. E' membro della redazione delle riviste "Ricerche di Storia Politica" e "Il Mulino" (web) ed editorialista del quotidiano "Europa". Tra le sue principali pubblicazioni: L'uomo dello schermo. De Gaulle e i media (Il Mulino, 2010) e La Francia di Hollande (Il Mulino, 2013; con G. Goodliffe).

Maurizio Cau

Redattore

Maurizio Cau

Nato a Rovereto (1974), si è laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Trento (1999). Ha conseguito il dottorato di ricerca in Studi Storici presso l’Università degli Studi di Trento (2003). È stato borsista presso il Max-Planck-Institut für europäische Rechtsgeschichte e membro della International Research School for Comparative Legal History di Francoforte sul Meno (2003-2004). Ha fatto parte dell’equipe di ricerca che ha curato l’edizione critica degli scritti di Alcide De Gasperi promossa dalla Provincia Autonoma di Trento (2004-2006). Borsista presso l’ITC-Istituto storico italo-germanico di Trento (2006-2007), è stato assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Trento (2007-2008). Dal 2008 è ricercatore della FBK-Studi Storici italo-germanici. È membro della redazione degli Annali dell’Istituto storico italo-germanico in Trento e di Laboratoire italien. Politique et société; fa parte della segreteria di redazione di Ricerche di Storia Politica e degli Annali dell’Istituto storico italo-germanico in Trento.

Gabriele D'Ottavio

Redattore

Gabriele D'Ottavio

Nato a Roma (1979). È ricercatore presso l’Istituto storico italo-germanico della Fondazione Bruno Kessler e insegna Storia europea e internazionale presso l’Università di Trento.

Tra le sue pubblicazioni: L’Europa dei Tedeschi. La Repubblica Federale di Germania e l’integrazione europea, 1949-1966 (Il Mulino 2012) e La Germania della Cancelliera. Le elezioni 2013 all’ombra della crisi europea (con Th. Saalfeld, Il Mulino 2014).

Claudio Ferlan

Redattore

Claudio Ferlan

Nato a Gorizia (1972), si è laureato prima in giurisprudenza e poi in storia presso l'Università degli Studi di Trieste., dove ha anche conseguito il dottorato di ricerca in Studi Storici. Attualmente è ricercatore presso l'Istituto storico italo-germanico della Fondazione Bruno Kessler (Trento). Si occupa di storia del Cristianesimo, con particolare riferimento ai linguaggi della predicazione e ai metodi di insegnamento. In quest'ottica si dedica allo studio della Compagnia di Gesù come soggetto missionario in Europa e nel Nuovo Mondo.

Giulia Guazzaloca

Redattrice

Giulia Guazzaloca

Nata a Bologna nel 1970, insegna storia contemporanea alla Scuola di Scienze Politiche dell'Università di Bologna. Fa parte della redazione della rivista "Ricerche di Storia Politica"; si occupa di storia politica dell'Italia e della Gran Bretagna. Tra le sue pubblicazioni: Fine secolo. Gli intellettuali italiani e inglesi e la crisi tra Otto e Novecento, Il Mulino, 2004; Una e divisibile. La RAI, la televisione e i partiti negli anni del monopolio pubblico (1954-1975), Mondadori-Le Monnier, 2011. Di prossima pubblicazione Storia della Gran Bretagna contemporanea.

Michele Marchi

Redattore

Michele Marchi

Nato a Bologna nel 1977, insegna Storia delle relazioni internazionali e Storia dei sistemi politici europei presso la Scuola di Scienze Politiche dell’Università di Bologna. Si occupa di storia dell’Europa del XX secolo con particolare attenzione per quella francese, per il rapporto tra politica e religione in Francia ed in Italia e per quello tra politica interna e politica estera. Ha pubblicato volumi e saggi sulla storia politica italiana e francese del ‘900. Tra le sue recenti pubblicazioni Storia politica della Francia repubblicana 1871-2011, Le Monnier, 2011 (con R. Brizzi), Alla ricerca del cattolicesimo politico. Politica e religione in Francia da Pétain à de Gaulle (Rubbettino, 2012).

Marco Mondini

Redattore

Marco Mondini

Marco Mondini (1974). Normalista, è ricercatore all'Istituto Storico Italo Germanico-FBK di Trento, dove è coordinatore scientifico del progetto "1914-1918" e insegna all'Università di Padova. Ha lavorato all'ENS di Parigi rue d'Ulm, all'università di Lille 3 - Charles de Gaulle e di Paris VII - Diderot. E' membro dell'Historial de la Grande Guerre di Péronne e consulente scientifico della Struttura di missione della Presidenza del consiglio per il centenario della Grande Guerra. Tra i suoi lavori: "La politica delle armi. Il ruolo dell'esercito italiano nell'avvento del fascismo" (Laterza 2006), "Dalla guerra alla pace" (con G. Schwarz, Cierre 2007), "Alpini. Parole e immagini di un mito guerriero" (Laterza 2008), "Generazioni intellettuali" (Edizioni della Normale 2011) e la cura con M. Rospocher di "Narrating War. Early Modern and Contemporary Perspectives" (Il Mulino / D&H 2013). Il suo ultimo volume ("La guerra italiana. Partire, raccontare, tornare") è appena uscito per l'editore Il Mulino.

Gianpaolo Rossini

Redattore

Gianpaolo Rossini

Gianpaolo Rossini è professore ordinario di Economia Internazionale all’Università di Bologna. Si è laureato in Scienze politiche presso lo stesso ateneo e ha conseguito un M.Phil. in Economics all’università di Oxford.  Ha svolto insegnamento e ricerca allo European University Institute (S.Domenico di Fiesole), alle Università di Verona, Padova, Trieste, Brown University, Paris 1- Sorbonne Pantheon, Schmalkalden, Hamburg, Kiev School of Economics. E’ stato visiting presso diverse università tra cui Università di California a Berkeley. Ha vinto nel 2007 con Michele Moretto  il “Emerald Literati Award for Excellence” nel campo della teoria della finanza. Ha pubblicato numerosi articoli su riviste scientifiche internazionali. Per l’attività pubblicistica ha prodotto 11 articoli per la rivista il Mulino, 87 articoli per il quotidiano il Sole 24 Ore e altri articoli. E’ stato tra gli estensori del rapporto Cecchini sul “The cost of Non Europe” base del mercato unico europeo. E’ stato membro dell’Editorial Board delle riviste  “Journal of Comparative Economics” (Academic Press), JOICE (Springer verlag) ed attualmente nella rivista “Czech Economic Review”. Gli interessi di ricerca sono:  Economia Internazionale (Micro e Macro),  Economia Industriale, Finanza ed Economia Politica (Political Economy). Pubblicazioni e altre informazioni sono al http://www2.dse.unibo.it/dsa/profile.php?id=72

Stefania Pombeni

Segretaria di redazione

Stefania Pombeni

Nata a Parma nel 1983, si è laureata al Dams musica nel 2007.

Si occupa della gestione del sito.

Luca Tentoni

Luca Tentoni

Nato a Roma (1966), è analista politico ed editorialista per i quotidiani del gruppo Athesis (l’Arena, Giornale di Vicenza, BresciaOggi) e per la Gazzetta di Parma. È autore di numerosi volumi e saggi su istituzioni, sistema elettorale e comportamento politico degli italiani, fra i quali: “Maggio 2015: elezioni regionali e sistema politico italiano: una analisi”; “L’Italia di Weimar”; “Bicameralismo e rappresentanza delle comunità locali negli Stati federali: un’analisi comparata”; “Dalla Prima alla Terza Repubblica”; “Riforme istituzionali in Italia e modelli di riferimento”; “La novità del maggioritario alla prova delle urne”; “Fra consenso e crisi – L’Italia elettorale dopo il 5 aprile”; “Gli strumenti per cambiare – viaggio nei sistemi elettorali”.

Miriam Rossi

Miriam Rossi

Nata a Viterbo (1981), ha conseguito la laurea magistrale in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Perugia. Dottoressa di ricerca in Storia delle Relazioni e delle Organizzazioni Internazionali, è esperta di diritti umani e ONU, e autrice di numerosi saggi e della monografia Tutela dei diritti umani e realpolitik. L’Italia alle Nazioni Unite (1955-1976) (Cedam, 2011).

Pubblicista e attualmente impegnata nel campo della cooperazione internazionale, è referente per l’associazione COOPI Trentino e collabora con altre realtà del Terzo Settore a livello di formazione, progettazione e comunicazione.

Massimiliano Trentin

Massimiliano Trentin

È ricercatore di Storia e istituzioni del Medio Oriente presso il Dipartimento di Scienze Politiche e sociali dell’Università di Bologna. Si occupa di Storia e Relazioni internazionali del Medio Oriente e Nord Africa, con particolare attenzione per le questioni dello sviluppo economico regionale e le loro interazioni con i processi internazionali. La Siria, la Guerra Fredda e le relazioni euro-mediterranee sono i principali oggetti di indagine. Tra i suoi lavori: La Guerra fredda tedesca in Siria e Engineers of Modern Development (Cleup, 2010 e 2015); Dossier “Linee di conflitto. Il mondo arabo in trasformazione”, Afriche e Orienti, 11/2, 2013.